Biografia

Sandra Landini

si è affermata fin da giovanissima nel panorama pianistico nazionale risultando vincitrice del primo premio e di borse di studio in numerosi concorsi pianistici nazionali a Genova, Savona, Pompei, Pisa, Livorno, Rimini, Ravenna, Verbania e Brindisi.
In seguito ottiene il primo premio assoluto ai Concorsi Internazionali di Stresa e Taranto, il secondo premio assoluto al Concorso Internazionale di Chieti e il terzo premio assoluto al Concorso pianistico F. Liszt di Lucca e al Concorso Internazionale F. Chopin di Roma.

La sua attività artistica

la vede protagonista, in qualità di solista, nelle sale e nei festival più prestigiosi in Europa e negli Stati Uniti, Gasteig a Monaco di Baviera, Festival Grieg a Bergen (Norvegia), Fondation Pierre Gianadda a Martigny (Svizzera), Theatre des Varietes a Montecarlo, Steinway Piano Series, University of Florida (USA), Musik Theater e Università di Vienna, Havellandische Musikfestspiele in Brandenburgo,  Hugh Hodgson University of Georgia (USA), Fondazione N. Piccinni di Bari, Basilica di San Giorgio a Roma, Festival Melusine (Francia), St Giles’ Cathedral ad Edimburgo, Accademia Nazionale di Lovran (Croazia), Cultuurcentrum Beringen (Belgio), Festival Pau Casals (Spagna), Festival “Città di Castello” di Perugia, Asolo Musica, e inoltre a Torino, Genova, Milano, Stresa, Lugano, Londra, Norimberga, Dublino…
Ha eseguito il Concerto n.1 di F. Chopin con l’Orchestra Filarmonica di Stato di J. Dumitrescu della Romania e il Concerto di J. S. Bach per tre pianoforti ed orchestra presso il Teatro Comunale di Alessandria.
Recentemente ha pubblicato per la Phoenix Classics un CD dedicato a Chopin e ad autori russi (Rachmaninov, Balakirev, Glinka).

Figlia d'arte

inizia lo studio del pianoforte sotto la guida della madre Vilma Sepe diplomandosi al Conservatorio di Musica “L. Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti e la Lode. Successivamente consegue il biennio specialistico ad indirizzo concertistico al Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia.
Si è perfezionata a Firenze con Orazio Frugoni e a Brescia presso l’Accademia Romanini con Maria Golia; hanno inoltre contribuito alla sua formazione Muriel Chemin e Boris Petrushansky.
Molto attiva anche in campo didattico e pedagogico ha pubblicato metodi pianistici e raccolte di studi per pianoforte per la Casa Editrice E.T.S. e per l’Associazione Stravinsky Editore.
Già docente di pianoforte principale presso i Conservatori di Catania, Fermo, Trapani, Pesaro, attualmente insegna al Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria.
E’ invitata come membro di giuria in concorsi pianistici nazionali e internazionali e suoi allievi sono stati premiati in competizioni pianistiche.